3.1. Lombardia – Franciacorta DOCG Brut “Armonia”

Nel mondo del vino ci sono realtà che non hanno bisogno di presentazioni. Una di queste è il Franciacorta. Ma due parole sul territorio e le peculiarità che lo contraddistinguono non fanno mai male! In questa area, a testimoniare la presenza della vite sono stati i ritrovamenti di vinaccioli di vitis vinifera, sulle rive del lago di Garda, ritrovamenti che risalgono addirittura all’età del bronzo, anche se la coltivazione risale al VI- V sec a.C.

Le produzioni principali che possiamo trovare in questo meraviglioso territorio sono quelle dell’Oltrepò Pavese e, appunto, del Franciacorta.
L’Oltrepò Pavese era famoso perlopiù per i suoi vini semplici e briosi, a base principalmente di Croatina e Barbera, ma oggi la produzione ci offre anche vini più strutturati e spesso elevati in legno. Tuttavia è stato la Franciacorta a portare la Lombardia alla ribalta internazionale (in campo spumantistico), con il metodo classico a base di Pinot Nero, Chardonnay e Pinot Bianco.

Una realtà completamente diversa è quella della Valtellina, un piccolo territorio dove il Nebbiolo (qui detto Chiavennasca) ha trovato un habitat ideale, con risultati splendidi. Lombardia presenta aree con caratteristiche molto diverse sia dal punto di vista climatico che dal punto di vista del suolo. Si passa da zone montuose, come la Valtellina, a zone pianeggianti o collinari come l’Oltrepò Pavese e sono presenti aree con un microclima particolare e specifico, come attorno al lago di Garda.

E oggi voglio presentarvi uno spumante che trovo davvero delizioso, e che già dal nome ci mette in pace con noi stessi: Armonia (Le Cantorie). Ho scelto Le Cantorie perché mi piace il lavoro di grande qualità che svolgono. Pensate che Armonia (Spumante Brut) si concede un affinamento che va ben oltre quanto previsto dal disciplinare del Franciacorta e si spinge fino ai 30 mesi. Per descrivere questo lavoro di perfezionamento rubo una frase dal loro sito: “Il tempo passato sui lieviti risveglia nel vino inedite armonie, tutte da sperimentare“. 

E ovviamente, per un prodotto di qualità anche la selezione delle uve non può che essere di altissimo livello. Il metodo classico Armonia è realizzato con Chardonnay (80%) e Pinot Nero (20%), e riesce ad esprimere tutte le caratteriste di un territorio davvero unico. Complesso e allo stesso tempo fragrante, sapido e minerale e con un’espressione ricca di profumi fruttati e di lievito. Armonia ed eleganza, al servizio di un aperitivo, ma anche in grado di accompagnare un pasto completo. E mentre vi gustate un flûte di questo incantevole spumante vi ricordo che tra un paio di giorni scopriremo insieme con cosa abbinarlo. Ce la fate a resistere? Ci vediamo mercoledì…

Ana Lupu

2 pensieri su “3.1. Lombardia – Franciacorta DOCG Brut “Armonia”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...